NUMERO VERDE: 800.912809
 

Home / News /

L'eco-compattatore per il riciclo della plastica di Vignanello: tutti i numeri di un grande successo

Più di 80 mila conferimenti tra bottiglie in plastica PET e lattine in alluminio a uso alimentare, per un totale di 3,04 tonnellate di rifiuti raccolti negli ultimi 3 mesi.
Sono numeri molto interessanti quelli che ci vengono da Vignanello, comune di cinquemila abitanti in provincia di Viterbo che dallo scorso 2 marzo si è dotato di Si...Compatta. In questi tre mesi l'impianto ha lavorato a pieno regime, tanto da indurre l’amministrazione locale a richiedere la sostituzione del macchinario attuale con uno a maggiore capacità. Inoltre, è al vaglio l’ipotesi dell’installazione di un secondo impianto.
I crediti accumulati dai cittadini vengono caricati su delle tessere: possono essere spesi presso la casa dell'acqua ubicata nei pressi del compattatore, o essere utilizzati come sconto sulla Tari.
Abbiamo discusso dei risultati di questa iniziativa con Enrico Gnisci, assessore alle attività produttive, alla cultura e all'innovazione del comune di Vignanello.



Assessore, l'accoglienza della comunità è stata molto positiva e i numeri della raccolta sono andati oltre le previsioni.
Ma quali sono stati i benefici che ne trae il Comune?

Abbiamo pensato all'eco compattatore come servizio.
Non lo consideriamo come un investimento, ma come un vantaggio per la comunità: infatti l'incentivo che offriamo al cittadino (2 centesimi a bottiglia) è anche leggermente superiore a quello che è il valore di mercato di una singola bottiglia PET al termine del suo ciclo di vita.
La questione è comunque un altra: questi rifiuti iniziano ad avere un valore quando sono in grosse quantità - e si parla di tonnellate. La nostra è una piccola comunità, penso che se iniziassimo a fare rete con le amministrazioni dei comuni limitrofi il discorso si farebbe interessante. Ed è la direzione verso cui ci stiamo muovendo.


Per questa ragione è interessante sapere che impegno comporta questo tipo di raccolta differenziata per il vostro Comune, sia in termini reali che economici.
Il primo impegno è reale: i sacchi del macchinario vanno svuotati regolarmente. Da una parte vengono raccolti i tappi, dall'altra invece ci sono i sacchi con le bottiglie pressate: a Vignanello siamo organizzati per portarli via due volte al giorno, dal lunedì al sabato.
Poi vi sono gli altri costi operativi, come le spese tecniche per l'attivazione, e i canoni mensili.
Inoltre vi saranno i costi accessori relativi al POS per la lettura e certificazione del credito: l'ufficio tributi ne sarà presto dotato.


Nel Lazio, il comune di Vignanello è stato uno tra i pionieri di questo progetto. Come è nata quest'iniziativa?
Abbiamo preso spunto dall'esperienza di altri comuni del centro Italia: ve ne sono alcuni che sono dotati di un sistema di gestione propria dei rifiuti e che utilizzano dei macchinari simili a Si...Compatta. Il problema era che le aziende che li installano non facevano contratti direttamente con le pubbliche amministrazioni, ma con enti e cooperative.
Fortunatamente l'azienda Lorenzoni (proprietaria del Si...Compatta) ha offerto questa possibilità, e siamo partiti subito.
Collaboriamo da tempo con la Lorenzoni: è la stessa azienda che ha installato la fontana AcquaSi ubicata nei pressi del compattatore. Tra l'altro, la localizzazione di questi impianti è particolarmente fortunata, dato che si trovano nei pressi di una scuola e del laboratorio ASL di Vignanello.

 

Ultima domanda d'obbligo: come si evolverà questo progetto? Sono previste fasi successive? Che obiettivi volete raggiungere?
L'obiettivo, come detto in precedenza, è quello di fare rete e di poter crescere insieme agli altri comuni limitrofi che decideranno di intraprendere questa strada.
La volontà, almeno per Vignanello, è quella di poter installare un secondo nuovo impianto: se si è un po' più lontani dal centro, tenere da parte le bottiglie fino a riempire un sacco, caricarlo in macchina e portarlo al compattatore non è proprio il massimo, vorremmo venire incontro anche a questi cittadini. Speriamo di riuscire a farlo quanto prima.

Risorse:

Galleria fotografica

Sede operativa
via Flaminia, km 58.300 - 01030 Civita Castellana (VT)
Telefono
0761.599547
Numero Verde
800.912809

Sede legale
via Cavour, 14 -02046 Magliano Sabina (RI)
COD.FISC. e P.IVA
00866750573

realizzazione sito TiberWeb.com